Sistema di riscaldamento
log in

La scelta del collettore termico

Perché abbiamo scelto il radiatore classico e non il sistema del pavimento riscaldato? Secondo la nostra tradizione, il concetto del caldo e del benessere è collegato ad un utilizzo relativamente immediato del potere calorifico emanato dal radiatore ad elementi.

riscaldamento - collettore termicoUtilizzando il radiatore ed abbinandolo ad un corretto e dimensionato impianto di alimentazione, siamo in grado di mettere l'acquirente nella condizione di usufruire in maniera quasi istantanea dell'energia prodotta dalla caldaia direttamente nel radiatore senza lungaggini o dimensionamenti costanti della temperatura d'esercizio dell'impianto termico.

Con il sistema fornito da Luciani Costruzioni, il futuro proprietario non sarà legato alla dipendenza semestrale dell'utilizzo della caldaia per il riscaldamento dell'alloggio, in quanto il radiatore non necessita di un costante flusso di acqua calda a temperatura di 18°- 20° per mantenere l'ambiente riscaldato ma dà la possibilità di decidere quanto riscaldare l'ambiente e per quale fascia oraria; lo scopo di dare calore immediatamente alla richiesta del consumatore finale è quello per il quale abbiamo scelto un impianto tradizionale composto da caldaia, collettore in ottone con valvole, tubazione di rame ed elemento radiante. Questa tecnica costruttiva permette di alimentare i vari radiatori direttamente dalla caldaia, garantendo così lo stesso flusso di acqua calda nei radiatori di ogni stanza.
Nel settore delle costruzioni l'utilizzo del collettore con le valvole in testa è un metodo tradizionale, di elevata qualità e durevolezza, che garantisce nel tempo costi di gestione pari a zero.
Va aggiunto che l'autonomia di ogni singolo alloggio dalle altre unità è totale dal punto di vista del consumo termico, idrico e sanitario.

Siamo presenti su